Un approccio innovativo all’uso più efficiente dei mangimi

Mangime e Nutrizione

Un approccio innovativo all’uso più efficiente dei mangimi

La spesa alimentare rappresenta la voce principale del costo di produzione, soprattutto se, come previsto, è destinata ad aumentare nel prossimo decennio. L’approccio Total Feed Efficiency sviluppato da Topigs Norsvin fornisce nuove informazioni sulla riduzione di tali costi.

E’ noto che l’efficienza alimentare è legata soprattutto alla gestione degli animali in finissaggio, ma c’è dell’altro. In allevamento è necessario alimentare per la produzione di suinetti, per l’accrescimento delle scrofette, per il mantenimento delle scrofe, per la crescita dei suinetti in utero, per la produzione di latte, ecc.

L’ efficienza alimentare globale è definita come la quantità totale di nutrienti necessari per produrre 1 kg di peso vivo per la macellazione.

Abbiamo definito cinque caratteri di Efficienza Alimentare:

(1) tenore di carne;

(2) accrescimento medio giornaliero;

(3) dimensione della covata;

(4) mortalità pre-svezzamento;

(5) peso delle scrofe adulte.

Dei cinque componenti i primi due sono legati alla fase di ingrasso mentre gli altri tre alla produzione di suinetti.

L’approccio TFE fornisce nuovi elementi per la riduzione dei costi di alimentazione nella produzione suina, che in ultima analisi portano ad una ottimizzazione dei pesi economici dei singoli obiettivi di selezione. Possiamo veramente affermare che la genetica Topigs Norsvin esprime la più alta efficienza alimentare lungo tutto il processo produttivo.

Leggi l’articolo: